Customer Login

Lost password?

View your shopping cart

Autore: Riccardo Magnani

La Missione Segreta di Leonardo da Vinci. Trilogia Vol. 1

Da Alessandria d'Egitto a Teglio scoprirai il segreto che Leonardo fu incaricato di preservare per la Sapienza dei posteri.

Puoi acquistare questo prodotto su:

Acquista su Idealandia
Acquista su Macrolibrarsi
Acquista su Giardino dei libri

Presentazione del libro La Missione Segreta di Leonardo da Vinci. Trilogia Vol. 1

Questo libro non è un romanzo, ma un testo sulla ricerca delle origini spirituali dall’uomo e della sua evoluzione.
Leonardo da Vinci è conosciuto come un grande artista e un iniziato, una persona di grandi conoscenze necessarie all’evoluzione dell’uomo. Finalmente in questa Trilogia sono rivelate le Verità Fondamentali che Leonardo conobbe e sviluppò ulteriormente.

Grazie a La missione segreta di Leonardo da Vinci Vol. 1 potrai trovare risposta alle domande che seguono:

  • Cosa venne dato in mano a Leonardo da proteggere?
  • Cosa scoprì Leonardo in seguito che sarebbe d’aiuto all’Uomo e che non ci hanno fanno conoscere?
  • Perché Leonardo, ai suoi tempi, fu obbligato a nascondere alcune Verità?
  • Perché queste Verità ci sono state abilmente tenute nascoste per così tanti anni?
  • Perché usare un simbolismo per nascondere questi Segreti?
  • Perché ancora oggi questi Segreti sono più potenti che mai?

Leonardo scoprì la porta per contattare la Vibrazione Originaria, quella vibrazione dalla quale è nato l’Universo.
Riccardo Magnani nel suo libro ci dimostra che Leonardo entrò in possesso di alcune Verità. Egli le nascose accuratamente agli occhi della Chiesa ma, grazie ai simboli, riuscì a trasferirle nei suoi dipinti. Tanti altri pittori dell’epoca condivisero tali Verità pur non conoscendo personalmente Leonardo, ma appartenendo allo stesso Circolo Iniziatico.

VIDEO TRAILER

Il Libro: il contenuto di questo primo Volume

vol1Leonardo da Vinci aveva un compito, forse il più importante della sua già straordinaria vita. Ricevere e tramandare la Saggezza proveniente da Oriente preservandola da chi voleva fosse cancellata per sempre.

Per assolvere a tale incarico intraprese un viaggio segreto ancora giovincello. In questo viaggio portò con sé antiche e profonde verità sulla Vita, su Dio e sull’Uomo.

Leonardo compì l’impresa riuscendo a nasconderle in un luogo sicuro e a trasmetterle attraverso le sue Opere a chi avesse avuto le chiavi per interpretarle.

Tanti indizi e prove sconvolgenti sono state messe insieme dall’Autore Riccardo Magnani. Grazie ad esse egli riesce a descrivere non solo il Viaggio di Leonardo, ma anche l’intero movimento artistico noto come Rinascimento.

Analizzando i dettagli contenuti nei quadri più famosi del Rinascimento Magnani ci narra di due viaggi. Il primo,  verso l’America, promosso da Lorenzo il Magnifico e compiuto almeno 50 anni prima della data ufficiale della sua scoperta. Il secondo, compiuto da un giovane Leonardo, da Firenze verso il Teglio in Lombardia. Scopo del viaggio: custodire in un luogo sicuro una conoscenza segreta giunta dal Medio Oriente per mezzo di Gemisto Pletone. Tale conoscenza si rivelerà essere la Musica delle Sfere. Tutto questo e molto altro ancora nel primo volume della Trilogia dedicata a Leonardo Da Vinci.

La “nuova” scoperta dell’America

Ma Magnani non si ferma qui e attraverso le prove raccolte riesce a retrodatare la scoperta dell’America di almeno 50 anni. Di questo primissimo viaggio in America l’Autore ricostruisce i protagonisti e le vicende. Il metodo è sempre lo stesso: lo studio dei dettagli emergenti dalle opere rinascimentali più famose.

Un’anticipazione? Le tre caravelle portavano i nomi delle tre sorelle di Lorenzo il Magnifico (principale promotore del viaggio). Il nome America deriva dal padre di Ginevra de’ Benci il cui nome era AMERIGO che in parte finanziò l’impresa.

Una storia segreta svelata attraverso i dipinti dei più grandi pittori del Rinascimento, tessere di un unico mosaico ricomposto da Magnani. Trovano così un senso compiuto anche alcune delle opere più importanti di Leonardo come la Gioconda e L’ultima Cena.

Ancora oggi, ci raccontano, da che (nuovo) mondo è (nuovo) mondo, che nel 1492 Cristoforo Colombo scoprì l’America. Se così fosse come si spiega:

  • che in un affresco nel 1451 di Piero Della Francesca, “Sigismondo Pandolfo Malatesta venera San Sigismondo”, conservato nel Palazzo Malatestiano di Rimini, è raffigurata l’America del Nord con ben distinguibili la Florida e il golfo del Messico;
  • che nel ciclo di affreschi della Cappella dei Magi di Benozzo Gozzoli del 1459 a Palazzo Medici Riccardi a Firenze sono raffigurati un re Inca, un giaguaro, animale descritto per la prima volta ufficialmente nel 1560 dall’esploratore Coronado (che s’imbatté in questa specie in quella zona ora chiamata Nuovo Messico) e un cervo dei pantani, uno delle più grandi specie di cervo presente in Sud America che vive in Argentina, Bolivia, Perù, Brasile, Uruguay e Paraguay;
  • che nel dipinto “La Nascita di Venere” di Botticelli, il velo rosso della donna a destra raffigura l’America del Nord nella parte verso la Venere, mentre raffigura l’Asia nella parte a destra del dipinto; a sua volta la Venere raffigura l’America del Sud America così come trascritta nella rappresentazione dell’America unanimemente riconosciuta, ovvero il planisfero di Waldseemuller del 1507.

Presentazione dell’opera da parte dell’Autore Riccardo Magnani


La Trilogia di Leonardo

Il viaggio segreto di Leonardo da Vinci è solo la prima tessera di un affresco ben più ampio. Abbiamo così deciso di realizzare LA TRILOGIA DI LEONARDO. Tre libri per una unica grande storia. Grazie ad essi cambierai il tuo punto di vista sul passato e sulla storia ufficiale. Scoprirai inoltre l’essenza più profonda della Conoscenza antica. Essa venne chiamata da un filosofo la Musica delle sfere. Un viaggio che terminerà in un luogo magico e da sempre ricercato: l’Eldorado, la città d’oro che, grazie all’Autore, non è più una leggenda.

VOLUME 2 DELLA TRILOGIA

vol2

Questa è la copertina della seconda puntata della Trilogia: LA MUSICA DELLE SFERE DI LEONARDO DA VINCI: la sinfonia di Teglio in uscita nel 2017.

Musica e Leonardo: un binomio forse inconsueto, ma quanto mai azzeccato. Infatti il genio fiorentino nascose nelle sue opere partiture musicali che svelano i segreti dell’Universo.

Alla base del pensiero filosofico platonico che ha illuminato la nascita del Rinascimento culturale europeo e ha influenzato Leonardo vi è lo Gnosticismo. Si tratta di un movimento filosofico-religioso molto articolato e di astrazione egizia che pone la musica come vettore per l’immortalità dell’anima.

Leonardo da Vinci venne istruito sin da piccolo per perpetrare ai posteri questi antichi insegnamenti. Egli assolse al suo compito dipingendo le sue opere più importanti come la Gioconda. Ne sono conferma riferimenti e particolari finora mai evidenziati da nessun altro studioso. O ancora affrescando la sala di un palazzo rinascimentale Valtellinese (Teglio), ove riuscì a replicare l’essenza più profonda dello gnosticismo. In tali affreschi la Conoscenza converge in una miriade di informazioni esoteriche culminanti nella raffigurazione di uno straordinario volo di uccelli e pesci che nasconde la Musica delle Sfere.
Tale Musica è molto più che una semplice Sinfonia. Si tratta di un vero e proprio trattato di Fisica dei quanti, descritta già da Platone nel Timeo.

Ciò che per Dante era “Amor che move il sole e le altre stelle” e per Verdi diviene “Palpito dell’’Universo” è, in realtà, un compendio di vibrazioni armoniche che trova origine al centro della via Lattea, la matrice genetica della nostra galassia, a cui tutto si rifà, fisicamente e biologicamente.

Attraverso il secondo volume della TRILOGIA DI LEONARDO l’autore entra nel cuore del messaggio che Leonardo fu chiamato a tramandare ai posteri.

Grazie alla Trilogia di Leonardo scopriremo il significato più profondo delle sue opere e accederemo alla Conoscenza universale.

VOLUME 3 DELLA TRILOGIA

vol3

Questa è la copertina della terza puntata della Trilogia: LEONARDO DA VINCI APRE LE PORTE ALL’ELDORADO: dalla Lira alla città d’oro di Paititi in uscita nel 2018.

A conti fatti Magnani sembra essere un predestinato a scoprire certe informazioni. Infatti, partendo da Leonardo da Vinci, Magnani è arrivato a scoprire El Dorado. Si tratta della mitica Città d’Oro narrata dai Conquistadores spagnoli. Essa è stata recentemente portata alle cronache dal ritrovamento, in un archivio di Gesuiti, dei disegni che Blas Valera ne fece nel XVI secolo.

Con La Musica delle Sfere di Leonardo da Vinci abbiamo scoperto la straordinaria partitura musicale in cui Leonardo rappresentò la matrice genetica del nostro microcosmo galattico. Si tratta di un  raggio di onde gamma giunto fino a noi dalle profondità della via Lattea.

Magnani però è andato oltre. Infatti è riuscito a collegare l’attenzione mostrata da Leonardo al Cigno e il suo essere suonatore eccelso di Lyra. Egli ha riconosciuto in tali elementi delle peculiarità di carattere astronomico. Questa rivelazione lo ha ispirato per arrivare a individuare nella foresta amazzonica El Dorado. Il terzo volume della Trilogia di Leonardo narra di come Magnani sia giunto a tale incredibile scoperta.

Quando i Conquistadores spagnoli torturarono e giustiziarono l’ultimo re dell’Impero Inca, Atahualpa, egli giurò che sarebbe tornato un giorno per vendicare la propria morte.

Forse oggi, a distanza di secoli, giustizia è stata fatta.

Grazie a Leonardo, alla sua musica e a ciò che essa rappresenta, El Dorado è tornata a mostrare la propria magnificenza.

Allora è proprio vero. A volte certi percorsi di conoscenza appaiono già tracciati. Di solito questo accade quando essi hanno un senso profondo e così è stato per la Trilogia di Leonardo.

Il senso è quello di svelare all’umanità nuovi tasselli della sua Storia, affinché possa fare tesoro dell’Esperienza maturata e trasformarla in Consapevolezza.

Buone scoperte con le informazioni segrete di Leonardo da Vinci!!!!

Dettagli del prodotto

  • Tipo di copertina : brossura
  • ISBN : 9788896863121
  • Formato : 17x24 cm
  • Numero di pagine : 266
  • Data pubblicazione : 2014

Qualcosa di più sull'autore

Author

Riccardo Magnani è un dottore in Economia e Commercio ed è nato a Lecco nel 1963. A seguito di innumerevoli studi, è certamente uno dei dei più affermati e preparati studiosi di Leonardo da Vinci e del Rinascimento. Ciò che ha sempre accompagnato Magnani è la sconfinata passione che da sempre lo ha accompagnato verso la storia, l’archeologia e la ricerca delle opere di Leonardo Da Vinci. Seppur per professione abituato a lavorare con la logica e i numeri, in un certo momento della sua vita la sua attenzione é stata rapita dallo studio dei dipinti di Leonardo da Vinci al punto da condividere una serie di aspetti finora ritenuti misteriosi e che indubbiamente illuminano il percorso della storia verso nuovi bagliori della conoscenza. Grazie ai suoi studi e alle intuizioni tanto originali quanto veritiere Riccardo Magnani è da considerarsi un esperto nella valutazione di quegli aspetti misteriosi e nascosti del grande genio del rinascimento riuscendo a tradurre in termini di scrittura l’enorme bagaglio culturale nascosto nelle sue opere, estrapolandone i concetti più salienti al fine di garantire un’autentica divulgazione della verità. Grazie alla sua intuizione ed ad un metodo di fatto inveestigativo, Riccardo Magnani è ora in grado di esporre al grande pubblico elementi storici di incredibile importanza che rivelano altri tratti del grande virtuoso Leonardo ed il compito per il quale venne chiamato a partecipare per rivelare le veree origini dell’uomo.